Vai al contenuto principale
Oggetto:

Humanities in a day 13 giugno 2018

Data
Mercoledì 13 giugno 2018
Fino a
Mercoledì 13 giugno 2018
Partecipanti
Descrizione

L'evento "Cinque sillabe in lode di Śiva" svoltosi presso il Museo d'arte orientale di Torino il 01 luglio 2016 rappresenta il coronamento di un progetto congiunto di ricerca e di innovazione didattica nel campo della lingua e letteratura sanscrita. Dal punto di vista della ricerca relativa all'innovazione didattica si è puntato su una metodologia di lettura metrica intuitiva messa a punto da Sadananda Das (presso il South Asia Institute di Heidelberg), adattata al contesto degli studenti italofoni. Dal punto di vista della ricerca disciplinare si è messa alla prova l'ipotesi di una corrispondenza puntuale tra gli strumenti espressivi e stilistici del sanscrito e il linguaggio gestuale della danza indiana (stili bharatanayam e odissi) che si esprime attraverso i gesti codificati delle mudrā ("sigilli"). Sono stati coinvolti alcuni allievi del primo corso triennale dell'anno accademico 2014-2015 e due danzatrici e coreografe. Avendo la possibilità di utilizzare due stili coreutici, si è cercato anche di mettere alla prova l'ipotesi di un parallelismo tra linguaggio verbale e linguaggio gestuale per quanto riguarda la coesistenza di diversi registri comunicativi, in particolare uno alto (sanscrito, stile bharatanatyam) e uno basso (pracrito o lingue regionali, stile odissi), a partire dell'assodato multilinguismo della tradizione teatrale indiana sin dalla sua epoca classica. La preparazione alla recitazione metrica, la traduzione del testo dell'inno (Pañcākṣarastotra ascritto a Śaṅkara) e il coordinamento con le coreografe sono stati curati da Alberto Pelissero. Durante il lavoro è emersa la presenza di una variante testuale di un certo rilievo tra l'edizione corrente dell'inno (V. Sadanand, Complete Works of Sri Sankaracharya in the Original Sanskrit, vol. 1, Stotras, Samata Books, Madras 1981) e la tradizione orale secondo lo stile bharatanatyam. La coreografia è stata curata da Antonella Usai (stile bharatanatyam) e da Dafne Carli (stile odissi).

Impatto
locale, ca. 200 partecipanti
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 14/06/2018 08:03
Location: https://asiaeafrica.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!