Vai al contenuto principale
Oggetto:

Lo Yogasutrabhasyavivarana ascritto a Sankara: una vexata quaestio

Data
Sabato 24 novembre 2018
Fino a
Sabato 24 novembre 2018
Partecipanti
Descrizione

YOGA E ADVAITA
Udine, 24 novembre 2018
Palazzo Garzolini
di Toppo Wassermann

 

Lo Yogasutrabhasyavivarana ascritto a Sankara: una vexata quaestio

 

A partire dalla pubblicazione di un subcommento al bhasya di Vyasa allo Yogasutra di Patanjali ascrivibile a Sankara a opera di Polakam Sri Rama Sastri e S.R. Krishnamurti Sastri (1952), la questione sulla possibilità di attribuire tale opera al maestro del kevaladvaitavada ha suscitato un acceso dibattito, in cui sono intervenuti Paul Hacker (1947, 1950, 1968-1969), Trevor Leggett (1990), Trichur Subramaniam Rukmani (1998, 2001), Hajime Nakamura (1980-1981), Albrecht Wezler (1982, 1983, 1984a, 1984b, 1986, 2001), Wilhelm Halbfass (1983, 1992) e Harimoto Kengo (2017, 2018). Il presente contributo cerca di fare il punto sullo status quaestionis, e di ipotizzare una possibile soluzione, in linea con un suggerimento del grande studioso di Sankara Daniel H.H. Ingalls (1952).

Impatto
nazionale ca. 100 partecipanti
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 02/11/2018 10:38
Location: https://asiaeafrica.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!