Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia del Giappone mod. 1

Oggetto:

History of Japan I

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
-
Docente
Dott.ssa Sonia Favi (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Lingue e culture dell'Asia e dell'Africa
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
-
SSD attività didattica
L-OR/23 - storia dell'asia orientale e sud-orientale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Tipologia unità didattica
modulo
Insegnamento integrato
Storia del Giappone (STU0625)
Prerequisiti
Non sono richiesti prerequisiti specifici.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento concorre al generale obiettivo del corso di studio di fornire strumenti culturali e critici di base per lo studio delle culture asiatiche e africane, con un focus specifico sull’arcipelago giapponese. In particolare, si propone:

  • di illustrare i lineamenti generali della storia dell’arcipelago giapponese dalla preistoria fino alla guerra russo-giapponese (1904-1905), adottando l’approccio metodologico della storia sociale; si discuterà della storia giapponese in prospettiva multiculturale, dando rilievo alle dinamiche di interazione dell'arcipelago giapponese con il contesto asiatico e globale; tali questioni si approfondiranno in particolar modo in relazione alla prima epoca moderna e al periodo della modernizzazione giapponese (dal diciassettesimo al diciannovesimo secolo); 
  • di fornire alle/agli studentesse/studenti gli strumenti terminologici, teorici e metodologici per lo studio dei fenomeni storici;
  • di guidare le/gli studentesse/studenti nel problematizzare la scelta e l’uso delle fonti storiche e il rapporto fra storia istituzionale e diverse prospettive storiche;
  • di guidare le/gli studentesse/studenti in un approccio critico all'idea di "canone culturale".
This course, in line with the general objectives of the study course (i.e. offering cultural and critical tools for the analysis of Asian and African cultures), aims at:
  • Illustrating the history of the Japanese archipelago from its prehistory to the Russo-Japanese War (1904-05), adopting the methodological approach of social history; it will discuss Japanese History in a multi-cultural perspective, with a focus on the interactions between the Japanese archipelago and the Asian and global contexts; these issues will be discussed with particular reference to early modern period and to Japan's "modernization" (with a focus on the time period from the seventeenth to the nineteenth century);
  • Introducing students to the scientific terminology and methodology of historical research;
  • Guiding students in a critical approach to sources and in understanding the relationship between institutional history and different historical perspectives;
  • Guiding students in a critical approach to “cultural canons”.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell’insegnamento, ci si attende che le studentesse e gli studenti sappiano

  • padroneggiare concetti, terminologia tecnica, metodi e strumenti degli studi storici e degli studi di area (conoscenza e capacità di comprensione);
  • collocare nel tempo e nello spazio i principali processi sociali, culturali, economici e istituzionali che hanno interessato l’arcipelago giapponese dalla preistoria agli inizi del Novecento (conoscenza e capacità di comprensione);
  • comprendere le dinamiche che legano tali processi al contesto asiatico e globale (conoscenza e capacità di comprensione);
  • comprendere in prospettiva storica contesti che verranno poi analizzati in altri insegnamenti del CdS sotto altri punti di vista, per esempio letterario e filosofico (conoscenza e capacità di comprensione);
  • applicare la terminologia specifica acquisita allo studio e comprensione di processi storici anche al di fuori del programma d’esame (conoscenza e capacità di comprensione applicate);
  • applicare gli strumenti metodologici acquisiti per l’analisi e comparazione di fenomeni storici in dimensione locale, nazionale, regionale e globale, anche al di fuori del programma d’esame (conoscenza e capacità di comprensione applicate);
  • elaborare giudizi su fenomeni storici che fanno parte del programma ricorrendo ad argomentazioni criticamente solide (autonomia di giudizio);
  • sottoporre diverse tipologie di fonte a esame critico (autonomia di giudizio);
  • replicare criticamente a discorsi essenzialistici e stereotipati (autonomia di giudizio);
  • esporre per iscritto le conoscenze acquisite durante le lezioni e con lo studio individuale, utilizzando in maniera competente la terminologia assimilata, contestualizzando cronologicamente i contenuti ed esprimendosi in modo sintetico ed efficace, senza ricorrere ad automatismi e schematismi frutto di studio mnemonico (abilità comunicative);
  • prendere appunti in maniera completa ed efficace (capacità di apprendimento);
  • studiare autonomamente materiali ed argomenti non coperti durante le lezioni frontali (capacità di apprendimento);
  • integrare criticamente lo studio di diversi materiali, come appunti, slide, manuali, articoli accademici, risorse digitali di varia natura (capacità di apprendimento);
  • studiare materiali in lingua inglese (capacità di apprendimento).
At the end of the course, students are expected to:
  • have acquired a general knowledge of the terminology and methods of historical research and area studies (knowledge and understanding);
  • be able to correctly locate in space and time the main historical (social, cultural, economic and institutional) processes that took place in relation to the Japanese archipelago, from its prehistory to the beginning of the twentieth century (knowledge and understanding);
  • be able to identify the dynamics that historically linked the Japanese archipelago to the Asian and global context (knowledge and understanding);
  • be able to understand, in an historical perspective, contexts that will be further explored from different perspectives (literary, philosophical,… ) in future courses (knowledge and understanding);
  • have developed a new terminological and methodological competence, which they’ll be able to deploy in future research and study (applying knowledge and understanding);
  • be able to: make judgments on historical facts and processes discussed in the lectures and in the course bibliography; critically analyze sources; deconstruct essentialist discourses (making judgments);
  • be able to competently and synthetically discuss the contents of the course in written form (communication);
  • be able to: take notes efficiently; study autonomously, also integrating different materials (monographs, slides, etc.); understand both Italian and English language materials (lifelong learning skills).
Oggetto:

Programma

Il modulo copre un ampio arco temporale, che va dal periodo preistorico alla guerra russo-giapponese (1904-1905), con approfondimento monografico relativo alla transizione dalla prima epoca moderna all'epoca moderna. Si articola nelle seguenti sotto-sezioni:

  • Sezione 1 – Introduzione. In questa sezione introduttiva si discuterà: di cosa si intende con i termini “preistoria”, “protostoria” e “storia” del “Giappone”, e di come questi termini si rapportino ai più comuni sistemi di periodizzazione della storia giapponese; dei processi migratori che portarono all’insediarsi delle prime popolazioni sull’arcipelago giapponese e delle società e culture preistoriche a cui tali popolazioni diedero vita; dei processi che condussero all’adozione di elementi della cultura cinese sull’arcipelago (in particolare, il sistema di scrittura) e alla formazione di un primo stato giapponese.
  • Sezione 2 – L’età antica. In questa sezione, si discuterà della cosiddetta fase antica della storia giapponese, e in particolare: dell’affermarsi di un modello di stato imperiale in Giappone e del progressivo allontanamento da tale modello, concomitante all’avvio di una fase di parziale isolamento diplomatico; dei processi socio-economici che consolidarono il potere della famiglia imperiale e della classe aristocratica (kuge) e di quelli che condussero all’ascesa di una nuova classe militare (bushi); degli equilibri di genere nel sistema sociale e culturale della corte imperiale; dell’equilibrio dinamico fra centro e periferie dell’arcipelago giapponese.
  • Sezione 3 – L’epoca medievale. In questa sezione, si discuterà della cosiddetta fase medievale della storia giapponese, e in particolare: dei diversi sistemi di governo militare susseguitisi sull’arcipelago giapponese fra il dodicesimo e il quindicesimo secolo; del processo di decentramento politico e dei rivolgimenti sociali ed economici avvenuti in Giappone fra quindicesimo e sedicesimo secolo; del successivo processo di riunificazione del Giappone; delle dinamiche conflittuali e delle influenze culturali derivate dalle interazioni con il continente asiatico e dai primi rapporti con viaggiatori europei nel periodo delle esplorazioni navali europee in Asia Orientale.
  • Sezione 4 – La prima età moderna. In questa sezione, si discuterà del periodo Tokugawa o Edo (1603-1868). Si approfondiranno in particolare le “geografie identitarie” del Giappone Tokugawa: l'esistenza di diverse forme di identità sociale; le intersezioni fra identità sociale e di genere; l'esistenza di forme di multiculturalismo e di forme culturali che trascendevano le divisioni sociali e geografiche; il rapporto fra identità locale, identità "(proto-)nazionale", contesto asiatico e contesto globale.
  • Sezione 5 – L’epoca Meiji. In questa sezione, si approfondirà in chiave critica il processo di “modernizzazione” del Giappone nella seconda metà del diciannovesimo secolo, letto nella prospettiva dell’inserimento del Giappone in un nuovo “sistema mondo”; della posizione del Giappone rispetto all’imperialismo europeo e nordamericano in Asia e dell’avvio del progetto coloniale giapponese; del processo di revisione dei cosiddetti trattati ineguali e del percorso verso il riconoscimento internazionale, per cui la guerra russo-giapponese rappresentò un evento chiave.
The course covers a long time-span, going from Prehistory to the Russo-Japanese war (1904-1905), with a special focus on the transition from the early modern era to "modernity". It is divided into the following sections: 
  • 1. Introduction. This section will discuss: periodization issues; migrations and the development of civilization on the Japanese archipelago; the Chinese influence on early Japanese culture and on the formation of an early Japanese State.  
  • 2. Ancient Japan. This section will discuss: the departure from the Chinese institutional model and the beginning of partial diplomatic isolation; the power dyamics between the imperial family and the kuge aristocracy; the rise of the bushi class; the intersections of social status and gender at the Japanese court; the dynamic balance between centre and peripheries in the Japanese archipelago.
  • 3. Medieval Japan. This section will discuss: the military governments of Medieval Japan; political decentralisation, socio-economic change and reunification in the fifteenth and sixteenth centuries; Asian and global cultural influences in the era of "Great Discoveries".  
  • 4. Early Modern Japan. This section will discuss Tokugawa or Edo Japan (1603-1868) and particularly: issues of social and gender identity, and socio-economic change in the face of institutional rigidity; issues of multiculturalism; the dynamic between local and "(proto-)national" identity, and the Asian and global context.
  • 5. Meiji Japan. This section will critically discuss the "modernization" of Japan in the context of Japan's involvement into a new "world system".
Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento è strutturato in 36 ore di didattica frontale, che si svolgerà in presenza, in aula. Le lezioni saranno integrate dalla proiezione di PowerPoint e dall’uso di altri materiali multimediali. Vi saranno opportunità di interazione fra docente e studentesse/studenti. La frequenza è caldamente raccomandata, ma non obbligatoria. Si invitano i non frequentanti a prendere contatti con la docente, per indicazioni su come meglio approcciarsi allo studio della bibliografia.  
The course is structured in frontal lectures (for a total of 36 hours), which will be held in person, in the classroom. Lectures will be supported by powerpoints and other multimedia materials. Interactions between teacher and students will be encouraged. Attendance is not compulsory, but it is strongly recommended. Non-attending students are invited to contact the lecturer for further guidance on how to best approach the course bibliography.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto sui contenuti dell’insegnamento. La prova consisterà in: 10 domande a risposta multipla (1 punto ciascuna), pensate per valutare la corretta acquisizione di nozioni; 5 domande a risposta aperta breve (3 punti ciascuna), pensate per valutare la capacità di descrivere sinteticamente concetti e fenomeni storici; e 1 domanda a risposta aperta lunga (5 punti), pensata per valutare la capacità di analizzare in forma critica, competente e sintetica processi storici complessi discussi a lezione e nella bibliografia d’esame.

Attenzione:

Per completare interamente l'esame di Storia del Giappone, le studentesse e gli studenti dovranno sostenere e superare due diverse prove scritte

1) la sopra descritta prova scritta del modulo 1, con la Prof.ssa Sonia Favi;    2) la prova scritta del modulo 2;   I due moduli non sono propedeutici e possono essere sostenuti secondo l’ordine di preferenza della studentessa e dello studente. Si consiglia tuttavia di sostenere prima il modulo 1 e poi il modulo 2. Il voto finale  verbalizzato in carriera sarà dato dalla media voti dei due esami.   I voti delle singole prove saranno pubblicati sulle pagine Moodle dei due moduli dell'insegnamento. Dopo la pubblicazione, le studentesse e gli studenti avranno tre giorni di tempo per scrivere al/alla docente di riferimento del singolo modulo in caso volessero rifiutare il voto. Se dopo tre giorni la singola studentessa e il singolo studente non avranno scritto nulla al/alla docente, il giudizio sarà considerato come accettato. Dopo la scadenza dei tre giorni, il voto di chi ha superato entrambe le prove sarà verbalizzato in carriera. 
Il voto delle singole prove sarà valido fino alla sessione di aprile 2024. Se entro quella sessione le studentesse e gli studenti non avranno né superato entrambe le prove né ottenuto la verbalizzazione dell'esame in carriera, dovranno sostenere di nuovo entrambe le prove a partire dalla sessione di giugno 2024.

Ulteriori indicazioni sulle modalità di verifica dell'apprendimento saranno comunicate dalla docente nel corso della prima lezione.

Written test. 10 multiple-choice questions (1 point each), 5 short open-ended questions (3 points each), 1 longer open-ended question (5 points). 

In order to pass the "History of Japan" exam, students need to pass both modules (module 1 and module 2) of the "History of Japan" course (two different written tests). It is advised that students take module 1 first, but they can take and pass the two modules in the order of their preference.

The final evaluation will be an average between the vote the student receives for module 1 and the vote the student receives for module 2. After each "appello", votes will be published on the module's Moodle. Students will have 3 days to reject the vote, if they wish to do so. If they don't, the vote will be marked as accepted. 

As soon as you have passed and accepted your vote for both modules, your final (average) evaluation will be registered as part of your career. 

The vote you receive for each module will be valid until April 2024. If you don't pass both modules by April 2024, you will have to repeat both of them, starting from June 2024. 

Further information on evaluation will be provided during the first lecture.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Storia del Giappone
Anno pubblicazione:  
2017
Editore:  
Laterza
Autore:  
Rosa Caroli, Francesco Gatti
ISBN  
Capitoli:  
Introduzione e capitoli primo, secondo, terzo, quarto, quinto, sesto (paragrafi 1-2).
Note testo:  
Il testo è da considerarsi come manuale d'esame, il principale riferimento per comprendere sinteticamente e collocare cronologicamente i fenomeni storici discussi nell'insegnamento.
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Multicultural Japan : palaeolithic to postmodern
Anno pubblicazione:  
2011
Editore:  
Cambridge university press
Autore:  
Donald Denoon et al. (eds.)
ISBN  
Capitoli:  
Capitoli: cinque, sette (fino a "The Assertion of the Ainu People in the Modern Era" escluso), quattordici.
Note testo:  
Il testo contiene approfondimenti relativi alla questione del multiculturalismo in Giappone, che sarà uno dei temi affrontati nell'insegnamento.
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
A Modern History of Japan. From Tokugawa Times to the Present
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Oxford University Press
Autore:  
Andrew Gordon
ISBN  
Capitoli:  
Sezioni 1 ("CRISIS OF THE TOKUGAWA REGIME") e 2 ("MODERN REVOLUTION, 1868-1905")
Note testo:  
Quarta edizione (prima edizione: 2003). Il testo sarà un riferimento per l'approfondimento su prima epoca moderna e modernizzazione.
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
To Stand with the Nations of the World: Japan's Meiji Restoration in World History
Anno pubblicazione:  
2020
Editore:  
Oxford University Press
Autore:  
Mark Ravina
ISBN  
Note testo:  
Il testo sarà un riferimento per l'approfondimento su prima epoca moderna e modernizzazione.
Obbligatorio:  
Si


Oggetto:
Libro
Titolo:  
Voices of Early Modern Japan: Contemporary Accounts of Daily Life During the Age of the Shoguns
Anno pubblicazione:  
2020
Editore:  
Routledge
Autore:  
Constantine Vaporis
ISBN  
Capitoli:  
Sarà necessario preparare per l'esame le seguenti sezioni: "Introduction: The Shogun’s Japan" e "Evaluating and Interpreting Primary Documents". Brani scelti da tutte le rimanenti sezioni saranno discussi a lezione (e segnalati sulle slide).
Note testo:  
Seconda edizione (prima edizione: 2013)
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Ulteriori testi di approfondimento non obbligatori verranno consigliati contestualmente alle lezioni e nelle slide. 
Further non-compulsory readings will be discussed during lectures and in the lecture slides.



Oggetto:

Note

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 20/07/2022 16:05