Vai al contenuto pricipale

Cambiare lingua nel piano carriera

Pubblicato: Domenica 12 novembre 2017

Si possono scambiare lingua A e lingua B solo se entrambe sono asiatiche o africane, perché le lingue europee non possono essere scelte come lingua A.  Per far diventare lingua B quella precedentemente scelta come lingua A, e viceversa, non occorre intervenire nelle scelte fatte nel piano carriera al primo anno. La lingua A che si vuol far diventare lingua B può continuare a rimanere nella regola 3 al primo anno col codice di A e la lingua B nella regola 4 col codice di lingua B. Basterà inserire al secondo anno la seconda annualità della nuova lingua A (ex-lingua B) nella regola 6 e la seconda annualità della nuova lingua B (ex-lingua A) nella regola 7. Occorrerà cambiare di conseguenza anche le letterature e soprattutto inserire nelle regole degli esami affini tutti gli insegnamenti d'area (storie, filosofie e religioni, filologie…) della nuova lingua A, eventualmente sostituendo o spostando in un'altra regola di affini gli insegnamenti d'area della ex-lingua A inseriti in precedenza.

Anche nel caso in cui si decida di far diventare B la lingua A e di scegliere una nuova e diversa lingua come A, non occorre spostare l'ex-lingua A dalla regola 3 alla regola 4 nel piano di studio del primo anno. Basterà inserire la nuova lingua A nella regola 4, sostituendo quella che non si vuole più studiare. Naturalmente, al secondo anno la nuova lingua A andrà poi inserita nella regola 6 e la ex-lingua A nella regola 7, facendo anche tutti gli altri aggiustamenti del caso per la letteratura e gli insegnamenti d'area. Ma si tenga conto del fatto che, sostituendo la lingua A al secondo anno, la durata degli studi si allungherà di un anno, salvo il caso in cui il percorso della nuova lingua A preveda due sole annualità, come, per esempio, accade nei percorsi di ebraico e di swahili.

Sia per le lingue asiatiche e africane, sia per quelle europee, è anche possibile cambiare la lingua B al secondo anno scegliendo una lingua diversa da quella studiata al primo anno, limitatamente alle lingue la cui prima annualità si possa scegliere nella regola 7. La letteratura da inserire nella regola 9 potrà essere quella della lingua B studiata al primo anno oppure la letteratura di quella studiata al secondo. Ovviamente, non è opportuno inserire nella regola 7 insegnamenti linguistici di seconda annualità, che non si sarebbe in grado di seguire non avendo seguito il corrispondente insegnamento linguistico di prima annualità.

Ultimo aggiornamento: 10/01/2019 17:07
Non cliccare qui!